20                  ABI                                              ABI                                            ABO
scrivesi Abbinare nel sign. di Congiungere,        ABITO CHE NO GA MACULA. V. MACULA.               Abito, si dice per Consuetudine, quality 
Metter insieme processi differenti ; Unire,        ABITO CHE STA BEN 0 CHE SETA, Abito che        acquistata col frequente use e diffcile a mu- 
Accoppiare  Combinare, si dice per Met-         Lorna bene ; Abito aasestato ; Abito ac-         tarsi , che anche si chiama Natura  Abi- 
tore o accozzare insieme pin cose coll'imma-     costante; Abito fatto a suo dosso ; Abito        tuatezza , Usanza acquistata con atti fre- 
ginazione  ilfescolare vale Confondere ,        as sestato.                                      quenti e replicati  CATIvo ABITO , Mal 
Mettere insieme cose diverse.                      ABITO CHE VA A TOCHI Pon se ne tener           abito, Natura guasta eel usanza malamente 
   Usato familiarmente in luogo di CoMBI-        bravo o Cascare a brani, vale Avere la           seguita.
aAR ha it sign. di Pacificare, riconciliare,     veste lacera. Abito sbrandellato , si dice         PER ABITO, Maniera avv. Abitualntente, 
accomodare le differenze.  LI GO ABINAI,        Quello cui mancano alcuni pezzi.                 Per abito, per usanza.
Gli ho pacificati, riconciliati, accordati         ABITO DA FESTA, Abito dominicale o dei         ABITUDINE, s. f. Abito; Abiluatezza; Con- 
insieme -- ME SON AB!NA CO QUELO, Mi sono        di Belle feste o Il dominicale assolut.          suetudine. Alcuni scrivono Abitudine anche 
accomodato con quello, cioe pacificato o           ABITO DA PARADA, Abito di parata, clog         in italiano , ma questa parola non fu usata 
accordato.                                       di comparsa, da portarsi con distinzione.        da nessun buono scrittore con tale significato.
ABINAZION, s. f., Abbinazione a termine            ABITO DA STRAPAllO 0 DA STRASSINAR, Abi-       ABLOCO, s. m. Voce corrotta dall' idioti- 
di pratica net nostro Foro criminate, e vale     to usuale.                                       smo volgare, Blocco; Bloccatura, L'asse- 
Unione, Accoppiamento: s' intende di pro-          AM,TO DE CENTO TOCHI, Centone.                 dio d' una Piazza alla larga.
cessi riuniti e formanti una sola causa.           ABITO FRUA, V. FRUA.                           A BORE, modo avv. A bizze/Je; Abbondan- 
ABISSAR, v. V. SOBISSAR.                           ABITO IN CRESSER, Vestito tagliato a ere-      temente; In gran copia.
ABISSO, s. m. Abisso ; Nabisso; A f fondo;     , .-.scenza. Tagliar un vestito a crescenza ,      ABOCAMENTO, s. in. Abboccamento, Con- 
Preeipizio.                                      va le Pin lungo del bisognevole.                 gresso, Conferenza. Dare un abboccamen- 
   ABISSO DE STRADA, Strada a f fondata, in          Dicesi anche ABITO IN CRESSER quello fat-    to ; Proporre un abboccamento.
cui si va sino al ginocchio o a pancia di        to per un fanciullo o fanciulla, die ancora de-    ABOCAI-IENTO D'UN DAZIO. Appalto. Appal- 
cavallo o vi si fonda.                           ve crescere di statura ; pet qual motivo esso    tare un dazio.
   ANDAR D'ABISSO IN ABISSO, L'abisso chia-      fassi su ampie Inisure.                          ABOC ATO, add. VIN ABOCATO, V. VIN. 
ma l'abisso: detto metaf. e vale, Un pri-          ABITO RICO, Abito agiato o vantaggiato,        ABOC ATOR, s. m. Appaltatore e Arren- 
mo errore ne chiama degli altri.                 cioe Lungo e largo.                              datore. Colui che assume in appalto e a pro- 
ABITANTE, s. m. Abitante; Abitatore; e             ABITO SBRISETO, Vestituccio.                   prio rischio qualehe rendita dello Stato o un' 
net fem. Abitatrice.                               ABITO SCANA 0 INGOGIA 0 TIRA A LA VITA         impresa qualunque,V. APALTADOR e FORNITbR. 
   ABITANTE NOVELO, Abitante avveniticcio        0 AL CULO, 0 CHE ACANA 0 CHE STRANGOLA,          ABOMB.R, v. Voce antiq. V. IMBOMBARSE. 
o veniticcio, Ch'e venuto poco fa ad abitare.    Saltamindosso, Voce fatta in ischerzo per        ABOMINIO , s. m. Abborninio, Abbomina- 
   ABITANTE DE CITA, Cittadino; DE BOR-          significare un vestimento misero e scarso        mento.
Go; Borghigiano ; DE TERA, Terrazzano;           per ogni verso, cite direbbesi anche Abito         AVER IN ABOMINIO, Aver a nausea o a
DE CASTELO, Castellano; DE ISOLA, Isolano;       strozzato, tirato, stretto, attillato; si stret- schi fo; e dicesi de' cibi e simili cose.
DE COLINA, Colligiano; DE MONTAGNA, Mon-         to the pit ignudo non avrebbe mostrato             Notisi pert') che questa non e voce propria- 
lanaro ; DE ALPS, Alpigiano o Alpigino o         l' ignudo stesso. Y. ACANA.                      mente veneziana , e vien forse usata tal- 
Alpino; DE COLONIA, Co/ono; DEL PIAN 0 DE          ABITO STRAllOLOSO 0 STRAllO, Abito             volta solamente da chi affettar vuole una 
LA PIANURA, Pianigiano; DE VALE, Valli-          stracciato , Quello ch. e rotto; Abito cen-      certa ricercatezza nell' esprimersi.
giano; DE VALE VICINA AL MAR, Marentma-          cioso, Fatto di cenci rattoppato.                ABONADURA, s. f.
no; DE PALUO, Paludoso; DE LIDO, Lit-              ABITO TOLTO IN PRESTIO, Abito accattato.       ABONAMENTO, s. m. Abbonamento, in 
torano o Litorano; DE PAROCHIA, Popo-              ABITO VECIIIO CHE SE LASSA, S ferra, e di-     T. Mere. vale L'abbonare un corto, una par- 
lano; e dicesi Parrocchiani quando si parli      cesi anche, Cencio.                              tita. V. ABONAR.
Belle persone o del popolo d' una parrocchia.      ABITO SENZA CUSIURE; Abito inconsutile,          Direbbesi Appalto relativamente at Tea 
V. PAR0cmAN.                                     Senza cuciture.                                  tro o simile. V. ABONAR.
   UN ABITANTE DE STO MONDO, Modo di dire          ABITO DA CAN, Modo familiare, Abitucciac-      ABONAR , v. Abbonare , T. Mere. Menar 
familiarmente quando vuolsi indicare una         cio, Abito vile e cattivo.                       Buono, Far buono.
persona senza nominarla; to stesso che dire        CONSULAR UN ABITO, V. CONSULAR.                  ABONARSE AL TEATRO, Appaltarsi.
Una persona.                                       FODRA DE L' ABITO, V. FODRA.                   ABON ATO, s. m. Appaltato dicesi per agg. 
ABITAR, v. Abitare, Dimorare.                      FAR SO UN ABITO, V. SU.                        a Colui che ha pagato la sua quota per a- 
   TORNAR A ABITAR, Riabitare.                     L'ABITO PA 'L MONACO L'abito fa l'uomo---      ver diritto di entrar in teatro, o in attri 
   LOGO DA ABITAR, Luogo abitabile o abi-        I panni rifanno le stanghe, dicesi metaf. e      luoghi simili.
tevole.                                          vale Gli abiti abbelliscono 1' uomo.             ABONDANTON, ad. Abbondantissimo; Ab- 
   ABITAR A PEPIAN, Stare terra a terra V.         L'ABITO NO FA 'L MONACO, Il fatto de'ca-       bondevolissinto, dicesi del Raccolto e simi- 
P EPIAN.                                         valli non ista nella groppiera. L'abito o la     le. Traboccante, Ch' eccede la misura solita.
   ABITAR INSIEME, Combinare.                    veste non fa it monaco, e vale Gli abiti non       E voce pero pochissimo o forse non mai 
   ABITAR, parlando dell'ancora, V. BITAR.       cuoprono i difetti morali dell' uomo; simile     usata dai Veneziani.
ABITIN, s. m. Abitino; Vestituccio; Vestitel-    a quell' altro, La burba non fa it filosofo;     ABONDANZA, s. f. Abbondanza; Abbon- 
lo; Robicciuola, Piccolo abito o veste. Abi-     ne la toga it dottore.                           devolezza; Abbondezza. V. BUBANA.
tello o Abituccio, direbbesi per avvilitivo.       MANDAR I ABITI A STUDIAR, Mandare i ve-          ABONDANZA DE PAROLE, Ridondanza.
Un abitino strozzato ; Un abitello corto.        stiti a leggere, Metterli in pegno.                UN POLO 0 UN POCHETO DE ABONDANZA, 
   ABITIN DE LA MADONA, Abitino, Piamente          IMMETTER SU 0 ZO L' ABITO, Pigliar o La-       Abbondanzetta.
dicesi Quella piccola divisa o scapolare che     sciar l' abito, Farsi di Chiesa o Tornar se-       IN ABONDANZA, detto avv. Abbondante- 
portano appesoal collo idivoti di Maria, Verg.   colare.                                          mente o Abbondevolmente; In buon dato o 
   TAGIAR UN ABITIN ADOSSO A UNO, detto me-        ROVERSAR UN ABITO, V. ROVERSAR.                Buondato.
taf. Attaccare altrui un campanello o una          SBUELARSE DEI ABITI, V. SBUELAR.                 PERDERSE IN TE L'ABGNDANZA, V. PERDER. 
campanella; Appiccare i sonagli ad alcu-           STRASSINAR UN ABITO. V. STRASSINAR.              L' ABONDANZA STUFA, V. STUFAR. 
no, dicesi dell' Apporgli alcun difetto, Dirne     TIRAR 0 REDUR UN ABITO A LA VITA D' UN         ABORDiR, v. V. BORDAR.
male. V. TAGIAR e RECAMADA.                      ALTRO, Racconciare o Rassettare un abi-          ABORDIR, v. Voce triviale, che dicesi dally 
ABITO, s. m. Abito.                              to al dosso (fun al tro.                         gente di bassa sfera per ABOBTIR, V.


 

Link immagine in PDF